irriverente.com
Home Società Tecnologia

IBM ci dice cosa succederà di qui a 5 anni

GARD Pro Not Registered

GARD Pro Not Registered

La nostra vita cambierà nei prossimi cinque anni ed IBM in questo fine 2013 si spinge in alcune congetture per farci capire come potrebbe diventare la vita di tutti i giorni nel mondo civilizzato.
Con le 5in5 la società si sbilancia e prevede:

L’aula che ti conosce e ti aiuta nello studio
Le aule di studio futuristiche secondo IMB saranno in grado di conoscere ogni studente, di apprendere le valutazioni e le capacità ed infine di aiutare gli insegnati attraverso la condivisione cloud delle informazioni ad attuare i metodi di studio migliori.

Nei prossimi cinque anni l’aula sarà in grado di apprendere informazioni su ogni studente utilizzando sul lungo periodo dati come i voti degli esami, la frequenza e il comportamento dello studente su piattaforme di e-learning e non solo in base ai test attitudinali.

GARD Pro Not Registered


Si comprerà online dal negozio di zona
Anche se tutti pensano che il commercio elettronico continuerà a svilupparsi nella direzione dell’esternalizzazione delle imprese e dei magazzini, la IBM è sicura che questo trend in parte si modificherà.
La vera novità sarà quella dell’acquisto online miscelato alla possibilità di provare i prodotti nel negozio locale. Una unione d’intenti utile soprattutto nell’ambito dell’abbigliamento.


Il DNA sarà manipolato per renderci “immortali”

La sperimentazione sul DNA e la genomica saranno nel prossimo quinquennio in grado di correggere piccole e grandi carenze o malattie del nostro organismo. Sempre che la politica legiferi in tal senso.

 

Il poliziotto digitale
Nei prossimi 5 anni si svilupperà una nuova figura, il custode digitale che vigilerà sulle nostre identità online.

 

Le Smart City
Diverranno realtà le prime Smart City complete

Ovviamente parliamo dei paesi altamente sviluppati, in Italia per ottenere almeno uno di questi risultati si dovrà attendere almeno 15 anni!

Lascia una replica

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.