irriverente.com
Home Gossip

Come recuperare dati da hard disk

GARD Pro Not Registered

GARD Pro Not Registered

Anche se si presta grande attenzione al benessere dei propri dispositivi hardware, può purtroppo sempre accadere di andare incontro a un grave problema di hard disk danneggiato. Si tratta di un vero e proprio guaio, spesso dalle conseguenze molto pregiudizievoli per il proprio lavoro: quando infatti un disco rigido è danneggiato, diviene inaccessibile, e non si può dunque utilizzare per recuperare i dati in esso contenuti, in tutto o in parte.

La conseguenza è ben nota e, probabilmente, un brivido lungo la schiena starà correndo in tutte quelle persone che si sono già trovate nelle condizioni di dover recuperare dati da hard disk. Un disco rigido danneggiato equivale infatti alla perdita dei file e delle cartelle che erano in esso incluse e… spesso ci si domanda solamente a quel punto quali possano essere i rimedi per poter rientrare in possesso dei preziosi documenti!

GARD Pro Not Registered

Ebbene, una soluzione, fortunatamente, c’è sempre. Anzi, più di una!

La prima e più nota è quella di contattare un tecnico specializzato per il recupero dei dati da un hard disk danneggiato. Ma siamo sicuri che si tratti del percorso migliore? Probabilmente, no. D’altronde, così facendo, sarà necessario inviare il proprio hard disk danneggiato al negozio specializzato o, in caso contrario, richiedere un intervento a domicilio, qualora disponibile. Il tariffario di questo professionista sarà evidentemente piuttosto salato, ma siamo certi che il possessore dell’hard disk danneggiato – se i dati in esso contenuto sono davvero importanti – sarà comunque pronto ad ingoiare il boccone amaro pur di rientrare in possesso dei dati.

C’è però una seconda strada, sicuramente più economica e rapida: utilizzare un apposito software di recupero dati come EaseUS Data Recovery Wizard, e lascar fare a questo programma il tentativo di ripristino dei file, peraltro con tassi di efficacia davvero importanti. Ma come funziona?

Il funzionamento dei software appartenenti a questa categoria è davvero molto semplice. Tutto ciò che dovrete fare è infatti scaricare e lanciare l’applicazione sul vostro computer, e poi selezionare il disco rigido dove avete perso i dati, premendo poi il pulsante di scansione.

A quel punto il software di recupero dati darà il via a una scansione utile per poter cercare i dati persi sull’hard disk. Considerato che i dati potrebbero essere molto numerosi, l’operazione potrebbe richiedere un po’ di tempo, all’interno del quale dovrete evidentemente armarvi di un po’ di pazienza. Terminata la scansione, potrete vedere in anteprima tali dati o tali file recuperabili elencati, o selezionare quelli che avete bisogno di ripristinare, confermando poi la scelta con l’apposito tasto.

E se invece il disco rigido non è visualizzabile perché è talmente danneggiato che non è possibile avviare il computer? Anche in questo caso la tecnologia ci aiuta, visto e considerato che esistono dei programmi come WinPE CD / DVD, sempre di EaseUS Data Recovery Wizard, in grado di recuperare i dati persi anche in tale condizione. Insomma, dei software imperdibili, da reperire in ottica preventiva, prima che si manifestino problemi inaspettati al proprio disco rigido!

Ti sembra possibile? Tu che ne pensi?